Tag Archivio per: viaggi

Usare Google Fly per volare nel mondo.

Google Fly è uno strumento di ricerca di voli online che permette di trovare le migliori tariffe aeree in base alle proprie esigenze di viaggio. Lanciato nel 2011, questo servizio semplifica la ricerca delle migliori offerte sul mercato per i viaggiatori che intendono pianificare un viaggio. In questo articolo, esploreremo come funziona Google Fly, come utilizzarlo per pianificare viaggi e scegliere destinazioni, come risparmiare sui prezzi dei voli e le differenze tra questo strumento e un’agenzia di viaggio tradizionale. Inoltre, forniremo alcuni consigli per utilizzare al meglio Google Fly e trovare le migliori offerte. Insieme a Google Maps e a Google Pay diventa lo strumento ideale per organizzare i tuoi viaggi in totale autonomia.

1. Come funziona Google Fly

Google Fly utilizza un algoritmo sofisticato per analizzare i dati di volo provenienti da diverse fonti e trovare le migliori opzioni di volo in base alle esigenze degli utenti. Utenti possono inserire la città di partenza e destinazione, le date del viaggio, il numero di passeggeri e altre preferenze come la classe di viaggio e gli orari dei voli. Il motore di ricerca mostrerà quindi una lista di opzioni di volo disponibili con prezzi e orari aggiornati in tempo reale. Inoltre, gli utenti possono utilizzare filtri avanzati per limitare la loro ricerca in base a diversi criteri come il numero di scali, la compagnia aerea preferita, la durata del viaggio e il prezzo massimo. Google Fly fornisce anche suggerimenti sui giorni della settimana più convenienti per volare e su come risparmiare sui prezzi dei biglietti aerei. In sintesi, Google Fly è uno strumento rapido ed efficiente per trovare le migliori tariffe aeree sul mercato in base alle esigenze individuali dell’utente.

google fly

2. Come utilizzare Google Fly per pianificare viaggi e scegliere destinazioni

Google Fly non solo aiuta gli utenti a trovare le migliori tariffe aeree, ma è anche uno strumento utile per pianificare viaggi e scegliere destinazioni. Gli utenti possono inserire la città di partenza e lasciare vuoto il campo della destinazione per visualizzare una mappa interattiva che mostra i prezzi dei voli per diverse destinazioni in tutto il mondo. Inoltre, gli utenti possono utilizzare la funzione “Esplora” per cercare le destinazioni più popolari in base alle loro preferenze come la stagione dell’anno, l’attività preferita e il budget disponibile. Google Fly fornisce anche informazioni sulle attrazioni principali delle destinazioni scelte e sui prezzi dei voli per ogni periodo dell’anno. In questo modo, gli utenti possono effettuare una ricerca più approfondita sulla destinazione preferita e trovare la migliore combinazione di volo e alloggio per soddisfare le loro esigenze. In sintesi, Google Fly è uno strumento versatile per pianificare viaggi e scoprire nuove destinazioni in base alle proprie preferenze personali.

3. Come risparmiare sui prezzi dei voli con Google Fly

Google Fly offre diverse opzioni per risparmiare sui prezzi dei voli. Gli utenti possono utilizzare la funzione “Flessibilità delle date” per visualizzare i prezzi dei voli in base ai giorni della settimana e al mese di partenza, in modo da scegliere il periodo migliore per viaggiare e ottenere le tariffe più convenienti. Inoltre, gli utenti possono utilizzare l’opzione “Prezzi a date flessibili” per trovare le tariffe migliori in un intervallo di date selezionato. Google Fly offre anche un’opzione “Prezzo stimato” che mostra la probabilità che il prezzo del volo aumenti o diminuisca nelle prossime settimane, consentendo agli utenti di pianificare il loro viaggio in base alle tendenze dei prezzi dei voli. Inoltre, gli utenti possono iscriversi alle notifiche sui prezzi per ricevere avvisi quando i prezzi dei voli scendono o salgono. In sintesi, Google Fly è uno strumento efficace per risparmiare sui prezzi dei voli, offrendo molte opzioni per trovare le tariffe più convenienti e monitorando le tendenze dei prezzi dei voli nel tempo.

Google Fly

4. Le differenze tra Google Fly e un’agenzia di viaggio tradizionale

Una delle principali differenze tra Google Fly e un’agenzia di viaggio tradizionale è la possibilità di pianificare il proprio viaggio in autonomia. Con Google Fly, gli utenti possono cercare i voli, scegliere le destinazioni e risparmiare sui prezzi dei voli senza dover pagare commissioni o spese di agenzia. Inoltre, Google Fly offre una vasta gamma di opzioni per personalizzare la propria ricerca, mentre le agenzie di viaggio tradizionali possono limitarsi a mostrare solo alcune opzioni selezionate. Tuttavia, le agenzie di viaggio tradizionali offrono anche servizi come pacchetti vacanza, prenotazione di hotel e noleggio auto, che non sono disponibili su Google Fly. Inoltre, le agenzie di viaggio offrono assistenza personalizzata e supporto in caso di problemi durante il viaggio, mentre con Google Fly gli utenti devono gestire autonomamente eventuali problemi o imprevisti. In sintesi, Google Fly offre maggiore autonomia e personalizzazione nella pianificazione del viaggio rispetto alle agenzie di viaggio tradizionali, ma queste ultime offrono servizi aggiuntivi e supporto personalizzato durante il viaggio.

5. Consigli per utilizzare al meglio Google Fly e trovare le migliori offerte

Per utilizzare al meglio Google Fly e trovare le migliori offerte, è importante tenere in considerazione alcuni consigli. In primo luogo, gli utenti dovrebbero utilizzare la funzione “Esplora” per scoprire nuove destinazioni e trovare le tariffe più convenienti. In secondo luogo, gli utenti dovrebbero essere flessibili con le date di partenza e di arrivo, utilizzando l’opzione “Flessibilità delle date” per trovare i prezzi dei voli più convenienti. Inoltre, gli utenti possono risparmiare sui prezzi dei voli scegliendo i giorni della settimana meno costosi per volare. È anche importante monitorare le tendenze dei prezzi dei voli utilizzando l’opzione “Prezzo stimato” e iscriversi alle notifiche sui prezzi per ricevere avvisi quando i prezzi dei voli scendono o salgono. Infine, gli utenti dovrebbero effettuare una ricerca incognito o cancellare la cronologia di navigazione per evitare che i prezzi dei voli vengano aumentati a causa del tracciamento delle attività online. Con questi consigli, gli utenti possono sfruttare al meglio Google Fly e trovare le migliori offerte sui prezzi dei voli.

In conclusione, Google Fly è uno strumento utile per la ricerca di voli online, che consente agli utenti di trovare le migliori tariffe aeree in base alle loro esigenze. Offre molte opzioni per personalizzare la propria ricerca e risparmiare sui prezzi dei voli, come la flessibilità delle date, le notifiche sui prezzi e le tendenze dei prezzi dei voli. Inoltre, Google Fly è anche un ottimo strumento per pianificare viaggi e scegliere destinazioni in base alle preferenze personali.

Tuttavia, come abbiamo visto, ci sono alcune differenze tra Google Fly e un’agenzia di viaggio tradizionale, come la mancanza di servizi aggiuntivi e supporto personalizzato durante il viaggio. Con alcuni consigli utili come l’utilizzo della funzione “Esplora” e la cancellazione della cronologia di navigazione, gli utenti possono sfruttare al meglio Google Fly e trovare le migliori offerte sui prezzi dei voli. In sintesi, Google Fly è uno strumento efficace per trovare le tariffe aeree più convenienti sul mercato e pianificare viaggi su misura in modo autonomo.

triplannerr

Se leggi questo Blog sei un viaggiatore intraprendente e voglio invitarti a vivere una esperienza unica.

Stiamo formando una Community di Viaggiatori che proveranno in esclusiva la nuova piattaforma digitale che abbiamo creato per organizzare e pianificare viaggi e vacanze in totale autonomia ed evitando ogni forma di intermediazione.

“Crediamo che la libera e spontanea condivisione delle informazioni sia la chiave per rendere “viaggiare” una abitudine realizzabile da tutti.”

Quando rientri da un viaggio sei in possesso di preziose informazioni: gli Hotel, i Ristoranti, le Guide Turistiche, le esperienze che hai vissuto!

Sono informazioni che non userai mai più ma che sono indispensabili per chi vuole fare un viaggio simile al tuo.

Se hai vissuto una esperienza indimenticabile hai riportato a casa tutte le informazioni necessarie a replicarla!

Allora perché non condividerle?
Perché non lasciare ad altri viaggiatori le informazioni che hai raccolto sul posto o durante la tua esperienza?
In questo modo altri potranno risparmiare tempo (e denaro) e vivere esperienze di viaggio in base ai tuoi racconti.

Vogliamo creare un database di informazioni a disposizione di tutti.
Partecipa al progetto e anche tu potrai trovare le informazioni necessarie a pianificare il tuo prossimo viaggio grazie all’aiuto della community!

Stiamo creando una piattaforma digitale in cui trovare (e scambiare) tutte le informazioni necessarie per pianificare e organizzare viaggi e vacanze in totale autonomia!

Tutto questo grazie al “principio della condivisione” e alla solidarietà tra viaggiatori che condividono informazioni raccolte durante le loro esperienze di viaggio.

Se vuoi partecipare alla fase finale dello sviluppo di questa nuova piattaforma digitale e diventare Beta Tester (gratis) inviando critiche, suggerimenti e nuove idee…

Usare Cheapflyme per organizzare un viaggio.

Usare Cheapflyme per organizzare un viaggio è una valida alternativa per tutti quelli che vogliono evitare le Agenzie e gli intermediari ed organizzare i viaggi in autonomia.

Il motto del sito è “Discover The World For Less” e infatti il sito promette di farti risparmiare fino al 60% su voli e hotels in tutto il mondo.

Ho fatto diverse prove, molto spesso è vero!

Siamo abituati a prenotare i viaggi dai siti web più famosi e a non spingerci mai oltre la prima pagina di ricerca di Google.

Esistono invece tante alternative e con un po’ di pazienza è possibile usare strumenti come Cheapflyme.com che è un ottimo strumento.

Ti consente di trovare informazioni, confrontare i prezzi e prenotare quasi tutto quello che ti serve per organizzare il tuo viaggio evitando intermediari e in totale autonomia.

Come usare Cheapflyme per organizzare un viaggio

Cheapflyme.com si presenta come un sito in cui prenotare principalmente voli aerei e hotels.
La caratteristica che rende unico e funzionale questo sito è nella sua funzionalità che permette di confrontare prezzi e possibilità che sono offerti dalle principali compagnie aeree del mondo.

Il sito dichiara di non vendere direttamente nessun biglietto/servizio ma di svolgere esclusivamente la funzione di comparatore e di mostrare le varie possibilità disponibili.

In effetti, una volta scelto il servizio, il sito rimanda direttamente al fornitore e l’acquisto avviene direttamente sul sito di chi erogherà il servizio.

Esempio: voglio andare a Londra, scelgo il volo di British Airways e, una volta cliccato sul link mi ritrovo sul sito ufficiale della compagnia aerea inglese per procedere all’acquisto del biglietto.

E’ evidente che Cheapflyme guadagna in percentuale al venduto con accordi diretti con gli operatori che vendono attraverso il portale.
Nessun sovrapprezzo per gli utenti ma tariffe agevolate per Cheapflyme che funge da “procacciatore” e sito pubblicitario.

La funzione di comparatore è ottima ed i prezzi (e le varie possibili soluzioni di viaggio) sono mostrati in ordine crescente (dal meno caro al più costoso).

Cheapflyme: Voli e Hotel

Se ti appresti ad usare Cheapflyme per organizzare un viaggio hai subito a disposizione l’indispensabile: volo aereo e hotel.
La funzione di comparatore voli e hotel è la principale offerta dal sito e la più utilizzata.

Cheapflyme è partner dei più importanti operatori turistici del mondo e le informazioni fornite dal suo motore di ricerca comprendono davvero gran parte delle possibilità offerte dal mercato.

usare cheapflyme per organizzare un viaggio

Aiutarti a trovare tutte le informazioni per confrontare i prezzi e le offerte in pochi secondi e in ordine crescente è il servizio principale offerto da questo sito, il più utile ed il più utilizzato.

Acquistare un biglietto aereo al miglior prezzo possibile.

Se vuoi usare Cheapflyme per organizzare un viaggio sfruttando la sua funzione principale (ricerca voli e hotels) il mio consiglio è di fare prima una ricerca passando per molti altri siti (altri comparatori, Google, i siti della compagnie aeree, Booking.com) per poi tornare a questo sito solo dopo essere passati per molte altre ricerche attraverso tutti gli altri canali che usi abitualmente (ad esempio usando Skyscannerr).

Devi sempre tenere a mente che i cookies che autorizzi a tener traccia della tua navigazione segnalano agli elaboratissimi sistemi di tracciamento dei siti delle OTA il tuo passaggio.

Quindi se dopo aver fatto una ricerca su Skyscanner apri la pagina di Cheapflyme molto probabilmente i risultati che vedrai saranno “influenzati” da quelli che hai appena visto su Skyscanner.

Devi considerare che la “guerra di marketing” che si fanno le OTA è senza esclusione di colpi. Se avrai l’accortezza di concedere ai cookies dei vari siti che visiti di tracciare le tue ricerche è come se dicessi a tutti cosa vuoi comprare e che vuoi fare l’acquisto al prezzo migliore.

Ti sembrerà incredibile ma, come accade per le camere di hotel usando Booking, anche le ricerche che fai per cercare i biglietti per i tuoi voli aerei possono essere influenzate dalla cronologia della tua navigazione.

Usando con furbizia l’espediente di ripetere più volte (anche in giorni successivi) le stesse ricerche probabilmente ti aiuterà a spuntare prezzi migliori.

Attenzione a non esagerare però! Spesso, in particolare sui siti delle compagnie aeree, sono attivi sistemi di marketing avanzato che ti impediscono di ritrovare l’offerta più vantaggiosa se non procedi immediatamente all’acquisto.

Questo succede perché i sistemi di vendita evolvono molto rapidamente e “capiscono” se la tua ricerca è urgente e se hai davvero bisogno di acquistare i biglietti. In molti casi non ripropongo l’offerta migliore se “intuiscono” che sei davvero interessato all’acquisto.

Usare Cheapflyme per organizzare un viaggio: non solo voli e hotels

Cheapflyme nacque come comparatore di prezzi per i voli aerei ma, come successo a tutti gli operatori del settore, ha in seguito aggiunto anche la possibilità di abbinare al volo anche l’hotel.

La sua evoluzione non si è mai fermata ed oggi è possibile usare questo sito per trovare e comparare tutti i servizi necessari alla organizzazione di un viaggio in totale autonomia.

Infatti oltre ai voli aerei e alle camere di hotels il sito propone una vasta gamma di servizi accessori che ti permetteranno di pianificare ogni dettaglio della tua vacanza.

Le stesse funzioni disponibili per la ricerca e la comparazione di prezzi e servizi ti offrono la possibilità di confrontare e trovare servizi utili alla pianificazione del tuo viaggio.

Il sistema è sempre uguale: usare Cheapflyme per organizzare un viaggio ti offre la possibilità di usare le funzionalità del sito per trovare e confrontare tutte le opzioni disponibili.

Potrai affittare auto, trovare una guida turistica o acquistare una escursione nella località scelta per il tuo viaggio.
Una volta interrogato il sistema vedrai tutti i siti e tutte le proposte disponibili per rispondere al tuo bisogno.
Il sito poi ti rimanderà ai siti su cui acquistare i servizi che ti servono.

Ci sono moltissimi siti web collegati a Cheapflyme e navigare il sito è molto utile (e divertente) per trovare servizi e siti web nei paesi che vuoi visitare.

Usare cheapflyme per organizzare un viaggio usando solo la funzionalità dedicata alla ricerca di voli aerei e stanza di hotels è molto riduttivo. Se vuoi usare il sito al massimo delle sue potenzialità devi usare tutte le funzioni disponibili.

Scoprirai che usare cheapflyme per organizzare un viaggio è molto utile e, in un solo sito puoi trovare tutto quelloe che ti serve per evitare ogni forma di intermediazione e fare tutto il necessario in totale autonomia.

triplannerr

Se leggi questo Blog sei un viaggiatore intraprendente e voglio invitarti a vivere una esperienza unica.

Stiamo formando una Community di Viaggiatori che proveranno in esclusiva la nuova piattaforma digitale che abbiamo creato per organizzare e pianificare viaggi e vacanze in totale autonomia ed evitando ogni forma di intermediazione.

“Crediamo che la libera e spontanea condivisione delle informazioni sia la chiave per rendere “viaggiare” una abitudine realizzabile da tutti.”

Quando rientri da un viaggio sei in possesso di preziose informazioni: gli Hotel, i Ristoranti, le Guide Turistiche, le esperienze che hai vissuto!

Sono informazioni che non userai mai più ma che sono indispensabili per chi vuole fare un viaggio simile al tuo.

Se hai vissuto una esperienza indimenticabile hai riportato a casa tutte le informazioni necessarie a replicarla!

Allora perché non condividerle?
Perché non lasciare ad altri viaggiatori le informazioni che hai raccolto sul posto o durante la tua esperienza?
In questo modo altri potranno risparmiare tempo (e denaro) e vivere esperienze di viaggio in base ai tuoi racconti.

Vogliamo creare un database di informazioni a disposizione di tutti.
Partecipa al progetto e anche tu potrai trovare le informazioni necessarie a pianificare il tuo prossimo viaggio grazie all’aiuto della community!

Stiamo creando una piattaforma digitale in cui trovare (e scambiare) tutte le informazioni necessarie per pianificare e organizzare viaggi e vacanze in totale autonomia!

Tutto questo grazie al “principio della condivisione” e alla solidarietà tra viaggiatori che condividono informazioni raccolte durante le loro esperienze di viaggio.

Se vuoi partecipare alla fase finale dello sviluppo di questa nuova piattaforma digitale e diventare Beta Tester (gratis) inviando critiche, suggerimenti e nuove idee…

 

Restrizioni Covid: dove si può viaggiare?

“Restrizioni Covid” è la chiave di ricerca più utilizzata su Google e su tutti i motori di ricerca da turisti e viaggiatori.
Dopo tantissimi mesi di vincoli e divieti, finalmente, alcuni stati hanno eliminato le restrizioni Covid che impedivano i viaggi per turismo.

La notizia che ci fa ben sperare oggi (21 Settembre 2021) è che il più grande paese del mondo (U.S.A.) ha finalmente eliminato le restrizioni Covid ai viaggi per turismo e si potrà entrare nel paese esibendo certificato di vaccinazione e tempone con esito negativo.

Un’ottima notizia che spinge all’ottimismo e riaccende la speranza di un ritorno alla normalità.
Tutti gli appassionati di viaggi sperano di tornare presto ad una realtà in cui i viaggi tra nazioni e continenti saranno nuovamente liberi da tutte le restrizioni Covid.

Aspettando di ritrovare la serenità in un mondo in cui saremo nuovamente liberi di viaggiare in tutti i paesi dobbiamo consultare le leggi, i regolamenti e le normative in vigore nel paese da cui partiamo e nel paese che desideriamo raggiungere.

Restrizioni Covid: come e dove trovare informazioni sulle norme in vigore?

Ogni stato del mondo è stato colpito dalla pandemia e dal 2020 i viaggi per turismo sono vietati in moltissimi paesi.

Per lungo tempo anche i collegamenti aerei (e con tutti i mezzi) sono stati sospesi e per alcuni terribili mesi tante nazioni nel mondo si sono auto-isolate impedendo arrivi e partenze.

I viaggi per turismo sono stati vietati ed in molti casi si potevano attraversare le dogane solo per viaggi di “lavoro”, “studio” o “sanitari”.

Adesso gli U.S.A. hanno eliminato le restrizioni Covid possiamo sperare che molte altre nazioni adotteranno lo stesso provvedimento e che si possa tornare al più presto alla normalità.

Ma come fare per sapere se è possibile viaggiare verso la destinazione prescelta?
Come essere certi di avere notizie certe riguardo alle restrizioni Covid in vigore?

I Social Network sono invasi da conversazioni in cui i viaggiatori si scambiano notizie ma, come spesso accade, si trovano informazioni discordanti e che troppo spesso si rivelano errate e inaffidabili.

Vediamo quali sono le fonti certe in cui reperire le informazioni necessarie per intraprendere viaggi evitando contrattemi o, nel peggiore dei casi, la possibilità di essere bloccati alla dogana e di dover rinunciare al viaggio.

restrizioni covid

Restrizioni Covid: i siti da consultare partendo dall’Italia

Ministero della Salute

Il primo sito web che ti consiglio di consultare partendo dall’Italia è quello del Ministero della Salute in cui puoi trovare facilmente gli elenchi dei paesi (A, B, C, D, E) con le relative prescrizioni Covid in vigore.

Sin dal primo momento per fronteggiare la pandemia i paesi sono stati messi in elenchi in base alla diffusione del virus sul loro territorio e alle possibilità di infettarsi viaggiando nei loro territori in base al tasso di contagio e al numero degli infetti.

Gli elenchi sono ancora utilizzati per distinguere i paesi in base alle condizioni di diffusione del virus nei loro territori e regolamentare i viaggi in arrivo e in partenza.

Vediamo quali sono le restrizioni Covid per viaggiare nei paesi presenti negli elenchi:

  • Gruppo A (Città del Vaticano e Repubblica di San Marino) non sono previste restrizioni Covid, nemmeno l’esibizione del Passenger Locator Form.
  • Gruppo B : Paesi in cui è possibile spostarsi senza alcuna motivazione anche per Turismo.
  • Gruppo C: Paesi in cui è possibile viaggiare (anche per Turismo) a patto di non essere stati (nei 14 giorni precedenti) in paesi del Gruppo D o E.
  • Gruppo D: anche il solo “transito” in uno dei paesi presenti in questa lista obbliga il viaggiatore ad una serie di adempimenti tra cui i più importanti sono:
    – Presentazione del  Passenger Locator Form
    – Tampone Molecolare o Antigenico nelle 72 ore precedenti l’arrivo in dogana
    – Presentazione del Certificato di Vaccinazione
    In caso di mancata presentazione della documentazione richiesta è prevista una quarantena fiduciaria di cinque giorni.
    Ti consiglio di leggere bene il dettaglio delle prescrizioni Covid in vigore sul sito del Ministero della Salute.
  • Gruppo E: In questi paesi non è possibile viaggiare per Turismo. In entrata o in uscita dall’Italia occorre motivare il viaggio e dimostrare che sia motivato da uno dei motivi per cui è concesso viaggiare: Lavoro, Salute, Studio.
    Ti consiglio di leggere bene il dettaglio delle prescrizioni Covid in vigore sul sito del Ministero della Salute.
  • Sono in vigore particolari restrizioni Covid per alcuni paesi non presenti negli elenchi: Giappone, Canada, Brasile, India, Bagladesh, Sri Lanka.
    Ti consiglio di leggere bene il dettaglio delle prescrizioni Covid in vigore sul sito del Ministero della Salute.

Esistono Voli Aerei Covid Tested che sono regolamentati con appositi regolamenti che ti suggerisco di valutare in base alle tue particolari esigenze.

Viaggiare Sicuri

Subito dopo il sito del Ministero della Salute il sito Viaggiare Sicuri è quello che ti consiglio di consultare prima di metterti in viaggio.
Anche questo sito riporta informazioni esatte ed affidabili sulle restrizioni Covid in vigore.
Consultarlo prima di mettersi in viaggio è di estrema importanza.

Troverai tutti gli aggiornamenti sui provvedimenti presi dal Governo italiano in proposito delle restrizioni Covid in vigore.
Tra le prime informazioni disponibili troverai il link per scaricare la App Immuni che, nonostante il fallimento, è ancora un dispositivo considerato “essenziale” per i viaggiatori.
Subito dopo il sito consiglia di mettersi in viaggio in possesso del “Green Pass” che, anche se non riconosciuto da tutti gli stati del mondo, è utile per gli spostamenti entro i confini della Unione Europea.
Nella pagina dedicata al “Green Pass” troverai anche una utilissima sitografia con tutti i riferimenti a leggi e decreti in vigore.

Il sito “Viaggiare Sicuri” indica anche gli elenchi dei paesi nei gruppi A,B, C, D, E con le relative disposizioni specifiche per ogni elenco.

restrizioni Covid

Touring Club Italia

Il sito del Touring Club Italia ha recentemente pubblicato un articolo intitolato : “Coronavirus e viaggi: dove non possono andare gli italiani” che ti consiglio di consultare perché contiene un utilissimo elenco di tutti gli stati Europei e di moltissimi extra-europei con il dettaglio (stato per stato) delle restrizioni Covid in vigore (in entrata e in uscita) e con utilissimi riferimenti ai siti governativi di tutti gli stati.
E’ davvero molto utile: ti basta cercare nell’elenco il paese in cui vuoi viaggiare per trovare subito descritte le restrizioni Covid in vigore e i riferimenti ai siti istituzionali dei governi che li hanno emessi.
La descrizione delle restrizioni Covid e le modalità in cui devono essere eseguite è ben fatto e particolareggiato e la presenza dei link istituzionali ti offre la possibilità di verificare e di contattare gli enti preposti in caso di necessità.

Skyscannerr

Il sito più popolare tra viaggiatori più esperti (di cui ti ho parlato nel mio post dedicato a come acquistare biglietti aerei) e sempre alla ricerca di nuove mete da raggiungere ha aggiunto una utilissima pagina interamente dedicata alle restrizioni Covid in vigore.

L’utilizzo del sito di Skyscanner è semplice ed intuitivo ed è il migliore che ti consiglio di consultare se vuoi trovare rapidamente le informazioni sulle restrizioni Covid in vigore nel paese che hai scelto come destinazione di viaggio.

Puoi scegliere il paese da cui partire e quello in cui arrivare.
Vedrai subito quattro differenti elenchi (Restrizioni Basse, Moderate, Alte e Sconosciute) quali sono le restrizioni Covid in vigore in oltre 160 paesi (quelli in cui è possibile volare con le compagnie aeree).

Inoltre, la funzione che ti consente di scegliere il paese di partenza oltre quello di arrivo ti permette di avere accesso alle informazioni relative a tutti i paesi del mondo!

Quindi, oltre alla informazioni relative ai viaggi in partenza dall’Italia verso altri 160 paesi, sono anche disponibili informazioni (e relative restrizioni Covid in vigore) per le partenze da uno qualunque dei paesi in elenco verso tutti gli altri.

In pratica hai accesso ad un database con le informazioni su tutte le restrizioni Covid in vigore nel mondo!

restrizioni-covid-skyscanner
Europa.eu

Se invece di viaggiare in aereo userai altri mezzi ti consiglio di consultare il sito Europa.eu in cui troverai guide dettagliate sulle restrizioni Covid in vigore per i viaggiatori in arrivo e partenza in nave, treno, bus o con mezzi propri.

Vueling

Anche Vueling ha inserito una funzione simile a quella di Skyscanner con la possibilità di inserire qualsiasi paese di partenza e di arrivo e di visualizzare subito le restrizioni Covid in vigore.

Siti delle Compagnie aeree e Google

Quasi tutti i siti delle compagnie aeree hanno seguito l’esempio di Skyscanner ed offrono la possibilità di visualizzare le restrizioni covid in vigore tra i paesi collegati dai loro voli.

EasyJet ad esempio, offre la possibilità di visualizzare la ricerca affinando la ricerca e dichiarando di essere “completamente vaccinato” e visualizzare quindi solo le restrizioni Covid in vigore per chi ha già ricevuto il vaccino.
Rispetto al sito di Skyscanner offre la visualizzazione dei paesi per colori e rende una idea più immediata della situazione. Per trovare le informazioni dettagliate occorre cliccare più volte ma il sito è comunque utile e facile da usare.

Google

La semplice ricerca di informazioni relative al viaggio che vuoi fare a volte può essere sufficiente a trovare tutto quello che serve.
Ad esempio, la Norvegia, ha pubblicato una utilissima guida per tutti i turisti che intendono visitare il paese: Visitnorway.it è in italiano, facile da usare e molto utile!

Restrizioni Covid: conclusioni

La situazione delle restrizioni Covid in tutto il mondo è in continua evoluzione e dovremo conviverci per molto tempo.
Dobbiamo imparare a trovare le informazioni ed essere pronti per qualunque requisito necessario alla partenza e per completare il viaggio in sicurezza.
Tutti i paesi, le compagnie aeree, i tour operator sono già impegnati per rendere immediate, corrette, disponibili e utili le informazioni necessarie per viaggiare.

Come ci siamo abituati alle misure anti-terrorismo dopo l’attentato dell’undici settembre 2001 ci abitueremo a quelle necessarie per contenere il contagio.

Torneremo a viaggiare come e meglio di prima!

triplannerr

Se leggi questo Blog sei un viaggiatore intraprendente e voglio invitarti a vivere una esperienza unica.

Stiamo formando una Community di Viaggiatori che proveranno in esclusiva la nuova piattaforma digitale che abbiamo creato per organizzare e pianificare viaggi e vacanze in totale autonomia ed evitando ogni forma di intermediazione.

“Crediamo che la libera e spontanea condivisione delle informazioni sia la chiave per rendere “viaggiare” una abitudine realizzabile da tutti.”

Quando rientri da un viaggio sei in possesso di preziose informazioni: gli Hotel, i Ristoranti, le Guide Turistiche, le esperienze che hai vissuto!

Sono informazioni che non userai mai più ma che sono indispensabili per chi vuole fare un viaggio simile al tuo.

Se hai vissuto una esperienza indimenticabile hai riportato a casa tutte le informazioni necessarie a replicarla!

Allora perché non condividerle?
Perché non lasciare ad altri viaggiatori le informazioni che hai raccolto sul posto o durante la tua esperienza?
In questo modo altri potranno risparmiare tempo (e denaro) e vivere esperienze di viaggio in base ai tuoi racconti.

Vogliamo creare un database di informazioni a disposizione di tutti.
Partecipa al progetto e anche tu potrai trovare le informazioni necessarie a pianificare il tuo prossimo viaggio grazie all’aiuto della community!

Stiamo creando una piattaforma digitale in cui trovare (e scambiare) tutte le informazioni necessarie per pianificare e organizzare viaggi e vacanze in totale autonomia!

Tutto questo grazie al “principio della condivisione” e alla solidarietà tra viaggiatori che condividono informazioni raccolte durante le loro esperienze di viaggio.

Se vuoi partecipare alla fase finale dello sviluppo di questa nuova piattaforma digitale e diventare Beta Tester (gratis) inviando critiche, suggerimenti e nuove idee…

Come usare Trivago per organizzare viaggi e vacanze.

Vuoi saper come usare Trivago per organizzare e pianificare viaggi e vacanze sfruttando al meglio tutte le sue potenzialità?
Leggi questo post per scoprire quanto (e se) il più potente comparatore di prezzi di prodotti turistici può esserti utile.

Che cosa è Trivago e a cosa serve.

Trivago è un comparatore di prezzi. Impostando i parametri per la tua ricerca accedi al database di Trivago che ti mostra risultati coerenti alla tua ricerca provenienti da tutti i siti affiliati a Trivago.

Questo significa che non farai nessun acquisto su Trivago e che il sito ti rimanderà ad altri siti dove effettuerai il pagamento. I termini e le condizioni del tuo contratto saranno quindi quelle del sito a cui ti ha rimandato il link di Trivago.

Trivago è un motore di ricerca dedicato al turismo. I risultati che ti mostra sono frutto dei parametri di ricerca da te impostati ma (attenzione) limitati ai siti che sono affiliati a Trivago.

Tieni presente che uno dei maggiori partner affiliati a Trivago è Booking.com e che quindi quasi tutte le strutture ricettive sono presenti nel database ma che tuttavia esistono (e sono in aumento) anche tanti imprenditori turistici che mettono in pratica strategie di marketing che puntano alla disintermediazione (come facciamo noi).

Quindi su Trivago potresti non trovare tutte le possibili alternative disponibili e, anche tra quelle presenti, riscontrare differenze di prezzo per lo stresso alloggio a seconda che sia proposto sul sito istituzionale della struttura o sui siti intermediari come Booking.

La differenza di prezzo è dovuta ai diversi accordi commerciali tra gli imprenditori e le OTA (On Line Travel Agency) e alla strategia di marketing messa in campo dalla struttura ricettiva.

Il primo consiglio che ti do è di prediligere (anche su Trivago) i risultati di ricerca che rimandano direttamente al sito dell’hotel o della struttura ricettiva che hai scelto. In questo modo dovresti evitare di pagare commissioni e maggiorazioni sul prezzo.

Ovviamente, come già ripetuto più volte in questo Blog, i servizi che offrono le OTA sono impagabili e se il tuo obiettivo non è solo il risparmio sul prezzo l’opzione di avvalerti di seri professionisti resta valida e sicura.

Come usare Trivago: le funzioni a tua disposizione

La prima opzione che troverai è quella che ti consente di scegliere il tipo di servizio turistico di cui hai bisogno.
Hai tre opzioni:

  • Sistemazioni (Hotel e ogni genere di sistemazione notturna)
  • Weekend (pacchetti per i fine settimana)
  • Attività (attività da svolgere una volta arrivati a destinazione
Come Usare Trivago: la funzione “Sistemazioni”

Se il motivo principale per cui hai deciso di usare Trivago è quello di trovare una sistemazione notturna una volta arrivato/a alla tua destinazione di viaggio sei di fronte ad uno dei più potenti motori di ricerca in grado di rispondere alle tua domande con migliaia e migliaia di risultati.

Come usare Trivago: i filtri di selezione

Per gestire al meglio tutte queste informazioni e trovare più velocemente e con maggiore precisione quello di cui hai bisogno hai a disposizione i “filtri” che ti permettono di “mirare” con precisione alla sistemazione ideale per il tuo viaggio/vacanza.

  1. Filtro Destinazione: inserisci la destinazione del tuo viaggio
  2. Data di Arrivo e di Partenza
  3. Numero dei posti letto
  4. Usa il cursore per stabilire il budget minimo e massimo
  5. Definisci il tipo di struttura in cui vuoi alloggiare
  6. Imposta il tipo di “Valutazione” che devono avere le strutture mostrare da Trivago. Le valutazioni sono il risultato delle recensioni lasciate dai turisti e dai viaggiatori che hanno soggiornato nella struttura prima di te.
  7. Imposta la distanza dal centro urbano (o la posizione rispetto ad un punto di interesse) che devono avere le strutture che Trivago ti propone
  8. Altri filtri: qui puoi perfezionare la tua ricerca impostando le caratteristiche che deve avere la struttura in cui intendi soggiornare:
    le opzioni più importanti a tua disposizione in questa sezione sono due:
    – Cancellazione Gratuita (ti invito a leggere il post “Come (non) usare Booking per risparmiare”)
    -Pagamento in Struttura (per evitare di dover comunicare i dati di pagamento delle tue carte come avviene con Airbnb o su Expedia).Tutti gli altri filtri sono relativi al tipo di soggiorno e puoi usarli a tua discrezione per cercare le caratteristiche più simili alle tue esigenze.
Come usare Trivago: Interpretare i risultati

Una volta impostati i filtri Trivago ti mostra la pagina dei risultati.
Trivago è un comparatore di prezzi. Quindi la prima grande differenza rispetto a tutti gli altri portali in cui puoi prenotare un soggiorno è nel fatto che Trivago ti mostra diversi risultati (e diversi prezzi) per la stessa camera nello stesso hotel. Questo succede perché le strutture mettono in vendita gli alloggi su tutti i portali (Booking, Airbnb, Momondo) e vendono gli stessi alloggi anche direttamente (sui loro siti istituzionali).
I prezzi quindi variano in base a diversi fattori. I principali ad influenzare i prezzi che trovi on line sono due:

  1. la strategia di marketing messa in campo dall’imprenditore turistico che magari vende a minor prezzo le camere acquistate sul sito istituzionale (senza intermediari)
  2. gli accordi di affiliazione che le strutture turistiche stipulano con le OTA (On line Travel Agency) e le piattaforme come Trivago, Booking e tutti gli altri.

Il primo particolare a cui devi fare caso è il “riquadro verde” in cui Trivago ti mostra il sito da cui proviene l’offerta. Il dato più importante che trovi è il link al sito in cui è presente l’offerta.
Cliccando su “Vedi l’offerta” sarai reindirizzato al sito affiliato a Trivago è potrai effettuare il tuo acquisto.

Ti consiglio di preferire le offerte fatte direttamente dalle strutture (sito dell’Hotel) perché dovrebbero essere le meno costose e perché, secondo me, il contatto diretto tra chi compra e chi vende è il migliore degli accordi.
Tuttavia ti ricordo che il servizio clienti e le garanzie offerte dalle OTA sono, al momento, impareggiabili.

Perché conviene il contatto diretto con le strutture turistiche?

I risultati che appaiono a seguito della tua ricerca non sono solo relativi ai parametri che hai inserito ma anche alle inserzioni che i siti di prenotazione (Booking, Expedia e tutti gli altri) pagano per apparire nella pagina dei risultati.
Il costo di queste inserzioni è una percentuale ricavata dalla commissione che le strutture turistiche pagano ai siti di prenotazione. Quindi, acquistare su Booking (o altri siti di prenotazione) partendo da Trivago non comporta maggiorazioni di prezzo per te.

Quando invece trovi il collegamento diretto al sito della struttura nessuna commissione è dovuta agli intermediari (perché non ce ne sono) e nemmeno a Trivago (che non richiede pagamenti da parte delle strutture).

Dov’è il trucco? Per apparire nei risultati della tua ricerca le strutture devono necessariamente essere presenti su almeno uno dei siti di prenotazione. Trovare i collegamenti diretti è molto meno frequente che trovare i link a Booking o ad altri siti di prenotazione. Ovviamente Trivago preferisce mostrare i risultati che comportano un guadagno.

Se l’imprenditore turistico è una persona onesta che mette in pratica una buona strategia di marketing il costo della prenotazione diretta (fatta quindi sul sito istituzionale della struttura e senza intermediari) deve essere almeno del 15% inferiore a quello di tutti gli altri siti di prenotazione.

Come usare Trivago: selezione delle offerte

Una volta individuata una offerta interessante clicca sull’annuncio e vedrai apparire tutte le offerte presenti su Trivago relative alla stessa sistemazione:

come usare trivago

Il primo particolare a cui devi fare caso è la presenza dell’icona che segnala la partecipazione della struttura turistica al programma “Protezione Trivago” che prevede il rimborso totale o parziale (dipende dalla struttura) dell’importo pagato nel caso ci siano problemi gravi, disservizi o la mancata erogazione del servizio.

Se vuoi imparare come usare Trivago al massimo delle sue potenzialità devi capire che il grande vantaggio di questo comparatore è nella possibilità di vedere (quasi) tutte le offerte relative alla stessa struttura turistica in un unico posto e confrontarle.

Tra le “offerte imperdibili” proposte troverai annunci di diversi siti di prenotazione a condizioni diverse. La tua scelta non dovrà essere influenzata solo dal minor prezzo ma anche dalle diverse opzioni presenti nelle differenti proposte.
Un altro elemento che devi considerare è il sito di prenotazione a cui ti rimanda l’offerta e i servizi che ti offre (assicurazioni, customer care, piani fedeltà).

Se, come molto probabile, nella prima schermata non è presente il link diretto alla struttura clicca su “mostra tutte le offerte” per cercare anche quella diretta al sito istituzionale. Il mio consiglio è di valutare sempre la possibilità di evitare ogni forma di intermediazione.

come usare trivago

A questo punto vedrai tutte le offerte (relative alla data da te selezionata) presenti su Trivago.
Ricorda di non limitarti al prezzo per fare la tua scelta ma di considerare le condizioni offerte da ogni sito di prenotazione.

Nel caso tu sia riuscito/a a trovare il collegamento diretto al sito dell’Hotel (e che l’imprenditore turistico sia una persona onesta che mette in pratica una corretta strategia di marketing) cliccando su “mostra tutte le offerte” dovresti vedere un risultato simile a questo:

Se il collegamento diretto al sito istituzionale della struttura non è presente neanche qui non ti resta che fare una ricerca si Google per trovare il contatto diretto.

Un altro potente strumento che ti offre Trivago (e tutti i siti di prenotazione): clicca sul link “Mostra altre offerte” presente sotto i risultati che hai trovato e vedrai tutte le offerte (relative a quel sito di prenotazione) presenti. Potresti trovare una sistemazione più conveniente ma anche una che sia maggiormente in linea con i tuoi bisogni. A volte la differenza tra “vista mare” e “vista interna” può essere notevole sia per quanto riguarda il prezzo che per la gratificazione raggiunta durante la tua esperienza di viaggio.

Come Usare Trivago: la funzione “weekend”

La funzione “weekend” è una novità ma se vuoi davvero imparare come usare Trivago devi assolutamente sperimentarla.

Il principio del motore di ricerca è lievemente diverso:
– si imposta una località di partenza (puoi mettere la tua residenza o una destinazione che vuoi visitare)
– si inserisce la distanza massima che si vuole percorrere
– inserisci data di arrivo e di partenza (funziona anche se invece di impostare la data di un fine settimana inserisci un intervallo tra giorni feriali).

A questo punto vedrai tutte le offerte presenti nelle varie località presenti nel raggio di percorrenza che hai impostato.

Per la scelta e per gli acquisti valgono le stesse raccomandazioni che ti ho fatto per la ricerca di “sistemazione”.

Come usare Trivago: funzione “attività”

In questo caso Trivago ti chiede di inserire una destinazione, il giorno di arrivo e quello di partenza. Il gioco è fatto!
Vedrai tutte le attività che puoi acquistare in quella data nella destinazione prescelta.
Una utile funzione per definire al meglio il tuo itinerario di viaggio.

Anche in questo caso il contatto diretto con il professionista/imprenditore turistico che propone l’esperienza è da preferire rispetto alla presenza di intermediari. Trivago prende una “commissione fissa” su ogni prenotazione. Quindi, se riesci a trovare il contatto diretto con l’organizzatore dell’attività dovresti riuscire a risparmiare.

triplannerr

Se leggi questo Blog sei un viaggiatore intraprendente e voglio invitarti a vivere una esperienza unica.

Stiamo formando una Community di Viaggiatori che proveranno in esclusiva la nuova piattaforma digitale che abbiamo creato per organizzare e pianificare viaggi e vacanze in totale autonomia ed evitando ogni forma di intermediazione.

“Crediamo che la libera e spontanea condivisione delle informazioni sia la chiave per rendere “viaggiare” una abitudine realizzabile da tutti.”

Quando rientri da un viaggio sei in possesso di preziose informazioni: gli Hotel, i Ristoranti, le Guide Turistiche, le esperienze che hai vissuto!

Sono informazioni che non userai mai più ma che sono indispensabili per chi vuole fare un viaggio simile al tuo.

Se hai vissuto una esperienza indimenticabile hai riportato a casa tutte le informazioni necessarie a replicarla!

Allora perché non condividerle?
Perché non lasciare ad altri viaggiatori le informazioni che hai raccolto sul posto o durante la tua esperienza?
In questo modo altri potranno risparmiare tempo (e denaro) e vivere esperienze di viaggio in base ai tuoi racconti.

Vogliamo creare un database di informazioni a disposizione di tutti.
Partecipa al progetto e anche tu potrai trovare le informazioni necessarie a pianificare il tuo prossimo viaggio grazie all’aiuto della community!

Stiamo creando una piattaforma digitale in cui trovare (e scambiare) tutte le informazioni necessarie per pianificare e organizzare viaggi e vacanze in totale autonomia!

Tutto questo grazie al “principio della condivisione” e alla solidarietà tra viaggiatori che condividono informazioni raccolte durante le loro esperienze di viaggio.

Se vuoi partecipare alla fase finale dello sviluppo di questa nuova piattaforma digitale e diventare Beta Tester (gratis) inviando critiche, suggerimenti e nuove idee…

Usare Expedia per organizzare un viaggio.

Usare Expedia per organizzare un viaggio o una vacanza è sicuramente un ottima scelta.

Se ami viaggiare e sei anche una persona intraprendente ti sarai di certo imbattuto più volte nel sito web di uno dei colossi del turismo nel mondo: Expedia.

Insieme a Booking.com e a pochi altri Expedia monopolizza i risultati nelle SERP di Google ed è sempre presente quando usi il motore di ricerca per cercare informazioni riguardo ai tuoi viaggi o alle tue vacanze.

Lo sviluppo di internet e la crescente digitalizzazione degli utenti hanno completamente cambiato lo scenario negli ultimi 20 anni ed oggi tutti siamo in grado di organizzare in totale autonomia viaggi e vacanze in ogni angolo del mondo!

Usare Expedia è sicuramente uno dei modi più semplici, sicuri ed efficaci che abbiamo a disposizione per svolgere in autonomia (e totale libertà) il lavoro che fino a poco tempo fa era esclusivo appannaggio di Agenti di Viaggio e Tour Operator.

Condizioni chiare di acquisto unite alla possibilità di prenotare scegliendo tra le clausole della “cancellazione gratuita” o del “paga più tardi” o “paga all’arrivo” mettono qualsiasi tipo di utente a proprio agio ed in condizione di poter pianificare e gestire ogni dettaglio del suo viaggio.

Niente di più facile!

Usare Expedia per organizzare un viaggio

Iniziamo a vedere come funziona il portale e proviamo a capire come usare Expedia al meglio:

le diverse opzioni presenti sul sito ti mettono in grado di prenotare o acquistare

  • un volo A/R
  • volo più Hotel
  • volo, hotel auto a noleggio e attività da svolgere una volta a destinazione
  • un pacchetto viaggio completo
  • hotel (solo)

infatti, una volta iscritto al portale (e ti consiglio di farlo subito, ti spiegherò tra poco il perchè..) hai a disposizione le seguenti opzioni di ricerca:

  • alloggi
  • volo
  • auto
  • pacchetti
  • cose da fare
  • offerte viaggi

come tutti i portali di prenotazioni on line dal momento in cui sei iscritto (ed hai sottoscritto le Privacy Policy) sei tracciato; questo non è affatto un male, anzi, se sai come sfruttare a tuo vantaggio il funzionamento dell’algoritmo puoi usare Expedia per acquistare i tuoi viaggi a prezzi bassissimi. Vediamo come:

Ogni volta che fai una ricerca stai “dicendo” all’algoritmo che hai intenzione di fare un viaggio. Pensaci!
Da quel momento in poi l’algoritmo sa

  • dove ti piacerebbe andare
  • con quali mezzi
  • che tipo di viaggio vuoi fare
  • cosa ti interessa
  • quanto vorresti spendere
  • il tipo di hotel in cui ti piacerebbe soggiornare
  • le attività che vorresti svolgere una volta arrivato a destinazione

tutte queste informazioni sono raccolte e conservate da Expedia e saranno usate per migliorare la tua “user experience” ogni volta che tornerai sul sito.

Inoltre il sito ti offre la possibilità di personalizzare ulteriormente la tua ricerca applicando dei filtri che hanno una duplice funzione:

  • ti permettono di raffinare la tua ricerca e di visualizzare solo i risultati allineati alla tua richiesta. Per esempio solo gli hotel che offrono la cancellazione gratuita o soltanto i voli diretti (senza scalo) verso una determinata destinazione.
  • consentono all’algoritmo di profilarti ulteriormente. Questa non è una cosa negativa!
    Ma anzi, ti garantisce una “user experience” personalizzata e, come vedremo più avanti, ti offre una ulteriore possibilità di “manipolare” l’algoritmo a tuo piacere.

In questo modo tutte le volte che effettuerai delle ricerche i risultati saranno sempre più conformi ai tuoi standard e tenderanno a soddisfarti sempre di più.

Ricorda però che Expedia non vuole soltanto farti “stare bene” e invogliarti a tornare spesso a far visita al portale!
Expedia vuole soprattutto venderti viaggi!

Quindi, più utilizzerai il sito (facendo sempre il login!) e più saranno le tue ricerche (e nel tempo i tuoi acquisti!) più Expedia ti riconoscerà e proverà ad offrirti quello che sei più propenso ad acquistare (o quello che tu vuoi far credere all’algoritmo).

usare expedia
Come Usare Expedia per risparmiare: La lista dei Desideri

Uno strumento potentissimo che hai a disposizione non appena iscritto a Expedia è la “Lista dei Desideri”:

Usando le funzionalità del portale puoi selezionare diverse opzioni di viaggio e comporre pacchetti personalizzati. Una volta finito, se non vuoi acquistare o prenotare subito, hai la possibilità di salvare il tuo viaggio o una delle opzioni selezionate (hotel, volo, servizio) nella tua “Lista dei Desideri”.

In questo modo stai dicendo all’algoritmo di Expedia che sei interessato a quell’hotel, a quella destinazione o a quel volo particolare.
Continuando ad usare il portale ( e possibilmente acquistando qualche servizio) il tuo punteggio aumenterà e il tuo profilo sarà sempre meglio considerato dall’algoritmo.
Risultato? In breve inizierai a ricevere offerte sulle varie opzioni che hai inserito nella tua lista dei desideri!

Usare Expedia per risparmiare: le altre opzioni possibili

Se vuoi usare Expedia per risparmiare devi entrare nell’ottica del vero risparmiatore: quando vai al supermercato acquisti solo i prodotti in offerta rimandando l’acquisto delle altre cose a quando ci saranno promozioni attive.

Se vuoi risparmiare anche sui viaggi devi usare lo stesso metodo ed essere pronto a partire per una destinazione quando troverai l’offerta giusta e irrinunciabile.

Ma dove trovare le offerte su Expedia?

Prima di tutto, se avrai usato bene la “Lista dei Desideri” dovresti riceverle via e.mail.
Altrimenti, al tuo accesso al portale, sarà direttamente Expedia a proportele nel tuo Feed.

Se invece vuoi andare a cercarle attivamente ecco come fare:
La prima opzione a tua disposizione è ben evidente nel Menu in alto del portale: Offerte Viaggi.
Ricorda sempre di fare il login non appena accedi a Expedia.
Poi ti basterà cliccare il link per accedere direttamente alla pagina in cui ti saranno subito proposti dei pacchetti completi (se avrai sfruttato bene l’algoritmo facendoti profilare saranno in linea con i tuoi desideri) che puoi acquistare “chiavi in mano” oppure, approfittando dell’opzione di cancellazione gratuita, programmare con grande anticipo rispetto alla data di partenza.

Lo stesso sito ti suggerisce che programmando i tuoi viaggi con maggiore anticipo puoi risparmiare di più.
Quindi acquistare la tua vacanza estiva quando sei ancora in inverno ti garantisce un prezzo conveniente.

Continua la navigazione nella pagina delle Offerte Viaggi di Expedia e troverai una serie di link (che vengono periodicamente aggiornati) con le migliori offerte del momento.

Non trascurare di visitare i link che trovi in questa pagina!
La maggior parte delle volte fanno riferimento a inserzioni che operatori turistici hanno pagato per essere evidenziate da Expedia e possono rappresentare occasioni imperdibili ed estremamente convenienti!

Tra tutti i link che troverai fai molta attenzione a questo: Expedia Last Minute che ti da accesso ad un altro motore di ricerca in cui inserire destinazione, data di partenza e rientro e numero dei partecipanti. Cliccando su “Cerca” avrai come risultato tutte le promozioni attive in quel momento sulla destinazione scelta.

Un altra opzione possibile è di usare il link Lista dei desideri da cui trarre ispirazione che propone le offerte in base alle preferenze che hai espresso navigando sul sito o salvando itinerari di viaggio.

Infine, in fondo alla Pagina delle Offerte Viaggi di Expedia troverai una serie di link utilissimi per trovare offerte convenienti da cogliere al volo. Non trascurare di aprire questi link se vuoi davvero usare Expedia per risparmiare sui tuoi viaggi:

Come (non) usare Expedia per risparmiare: trucchi e consigli

Anche l’algoritmo e il sistema di prenotazioni di Expedia può essere “raggirato” da un turista spregiudicato che non si fa scrupoli ad operare ai limiti della legalità.
In Come (non) usare Booking per risparmiare ho descritto la pratica che consiste nel prenotare in numerosi hotel (approfittando dell’opzione di cancellazione gratuita) per far abbassare il prezzo delle offerte e per poi prenotare ad un prezzo inferiore cancellando le prenotazioni precedenti.
Anche l’algoritmo di Expedia può essere ingannato in questo modo ed è possibile risparmiare parecchio operando in questo modo.

usare Expedia

Ti consiglio infine di leggere Come scegliere un hotel per avere a disposizione tutte le informazioni necessarie per organizzare e pianificare i tuoi viaggi evitando ogni forma di intermediazione e in totale autonomia.

 

triplannerr

Se leggi questo Blog sei un viaggiatore intraprendente e voglio invitarti a vivere una esperienza unica.

Stiamo formando una Community di Viaggiatori che proveranno in esclusiva la nuova piattaforma digitale che abbiamo creato per organizzare e pianificare viaggi e vacanze in totale autonomia ed evitando ogni forma di intermediazione.

“Crediamo che la libera e spontanea condivisione delle informazioni sia la chiave per rendere “viaggiare” una abitudine realizzabile da tutti.”

Quando rientri da un viaggio sei in possesso di preziose informazioni: gli Hotel, i Ristoranti, le Guide Turistiche, le esperienze che hai vissuto!

Sono informazioni che non userai mai più ma che sono indispensabili per chi vuole fare un viaggio simile al tuo.

Se hai vissuto una esperienza indimenticabile hai riportato a casa tutte le informazioni necessarie a replicarla!

Allora perché non condividerle?
Perché non lasciare ad altri viaggiatori le informazioni che hai raccolto sul posto o durante la tua esperienza?
In questo modo altri potranno risparmiare tempo (e denaro) e vivere esperienze di viaggio in base ai tuoi racconti.

Vogliamo creare un database di informazioni a disposizione di tutti.
Partecipa al progetto e anche tu potrai trovare le informazioni necessarie a pianificare il tuo prossimo viaggio grazie all’aiuto della community!

Stiamo creando una piattaforma digitale in cui trovare (e scambiare) tutte le informazioni necessarie per pianificare e organizzare viaggi e vacanze in totale autonomia!

Tutto questo grazie al “principio della condivisione” e alla solidarietà tra viaggiatori che condividono informazioni raccolte durante le loro esperienze di viaggio.

Se vuoi partecipare alla fase finale dello sviluppo di questa nuova piattaforma digitale e diventare Beta Tester (gratis) inviando critiche, suggerimenti e nuove idee…

Alternativa a Booking: Google Maps

Alternativa a Booking: Google Maps
Sapevi che Google Maps offre gratuitamente un servizio che ti consente di trovare tutti gli hotel vicini alla tua posizione o nelle destinazioni che hai scelto?

Siamo abituati ad usare Google per cercare ogni cosa.
Spesso però trascuri l’enorme potenziale di questo strumento gratuito limitandoti ad utilizzarlo solo per le sue funzioni essenziali e senza sfruttare tutti gli strumenti a disposizione.

Quando cerchi un hotel, quasi sempre, per prima cosa vai su Google digitando chiavi di ricerca simili a queste:
“Hotel a…”
“Albergo vicino a….”
“Hotel Lusso a…”
Il 99% delle volte il risultato è una serie di collegamenti a Booking.com o ad altri siti web come Expedia, Trivago o simili.

Solo in fondo alla pagina trovi qualche hotel (se non devi andare in seconda o terza pagina) o altri risultati che ti riconducono a siti web dove fare la prenotazione diretta nell’hotel che hai scelto.

Peccato però che tutti questi siti web (che offrono un servizio impeccabile e spesso ineguagliabile) siano un servizio a pagamento.

Nel post “Come (non) usare Booking per risparmiare” troverai tutte le informazioni necessarie (e qualche utile suggerimento) per non pagare (o ridurre al minimo) questi costi nascosti.

Oggi però voglio parlarti di come usare Google Maps per trovare la migliore sistemazione disponibile per il tuo viaggio o le tue vacanze e, in questo caso, sarai tu a decidere se avvalerti di siti web come Booking o se contattare direttamente le strutture per risparmiare sui costi.

Usare Google Maps come alternativa a Booking

Sei abituato ad usare Google Maps come alternativa al navigatore satellitare ma forse non conosci tutte le sue funzioni e l’enorme potenza delle sue funzionalità nascoste.

Per usare Google Maps come alternativa a Booking devi:

  • aprire Google Maps e selezionare la destinazione del tuo viaggio/vacanza
  • nella colonna di sinistra, sotto le indicazioni stradali seleziona: “nelle vicinanze”
alternativa a Booking
  • poi seleziona “Hotel nelle vicinanze”
alternativa a booking
  • a questo punto vedrai tutti gli hotel (e di tutti i tipi di alloggi) che Google Maps ti suggerisce:
    in verde vedrai le tariffe degli hotel che propongono offerte, in blu tutte le tariffe degli hotel che non hanno promozioni attive; infine, utilizzando il cursore, potrai selezionare il budget a tua disposizione e Google Maps ti mostrerà solo i risultati delle strutture che rientrano nel budget da te impostato.
alternativa a booking

Utilizzando i filtri (proprio come fai su Booking) puoi ulteriormente limitare la tua ricerca: puoi, per esempio, basarti sulle recensioni degli ospiti che ti hanno preceduto oppure cercare strutture nelle vicinanze di un luogo che intendi visitare.

Una volta trovata una proposta che può interessarti non devi fare altro che cliccare sull’etichetta con il prezzo e visualizzerai la scheda della struttura che hai scelto:

alternativa a booking

Una volta aperta la scheda puoi:

  • verificare la disponibilità e prenotare
  • vedere tutti i suggerimenti di strutture alternative che Google Maps ti suggerisce in base ai tuoi parametri di ricerca
  • confrontare i prezzi con gli annunci (per la stessa struttura) che Google ha trovato in rete.
    In questo caso l’hotel che ho scelto costa 54,00€ sui portali più convenienti ed è disponibile a prezzi più alti su tutti gli altri.
    Ovviamente Google ti mostrerà anche tutte gli altri annunci che l’hotel ha pubblicato su altri portali in ordine di prezzo.

vedrai in nero le tariffe superiori all’offerta che hai trovato su Google Maps e in verde le tariffe che coincidono con l’offerta. In questo modo puoi essere davvero sicuro di acquistare il tuo alloggio al miglior prezzo possibile.

Ancora più in basso troverai il link al sito web dell’hotel e, se la struttura avrà ottimizzato al meglio la sua scheda Google Business, tutti i recapiti necessari per contattare la struttura direttamente ed evitare tutti gli intermediari.

 

alternativa a booking

Io ti consiglio sempre di fare una visita al sito della struttura prima di prenotare tramite intermediari: se l’imprenditore è onesto dovresti trovare prezzi inferiori a quelli proposti nel circuito dei siti di prenotazione che, come già detto, offrono servizi e garanzie aggiuntive che però devi pagare.

La questione è semplice: se ti avvali dei servizi di un intermediario come Booking hai sicuramente molti vantaggi, garanzie e un servizio ineccepibile ma tutto questo ha un costo e se non vuoi pagarlo (perché preferisci un contatto diretto con le strutture o perché sei un viaggiatore esperto che ritiene di poter fare a meno degli intermediari) usare le funzioni gratuite messe a disposizione da Google Maps è un ottimo espediente per trovare quello che cerchi e pagare il giusto prezzo.

Per questo è molto importante che gli imprenditori del settore turistico abbiano molta cura del proprio sito web (curandone contenuti e posizionamento) e della Scheda Google My Businness che è quella che consente di posizionarsi anche su Google Maps.

In un secondo momento intervengono le recensioni (sui portali delle OTA ma soprattutto quelle scritte direttamente nella scheda Google My Buisnness) a contribuire al posizionamento nei risultati di ricerca nella suite di Google Maps.

Inoltre usare Google Maps come alternativa a Booking offre altre utilissime funzionalità che puoi combinare tra loro per usare questo strumento prima durante e dopo i tuoi viaggi.

Nel Post che ho scritto tempo fa su come pianificare un itinerario di viaggio usando Google Maps troverai numerosi suggerimenti su come usare le mappe per creare itinerari secondo le tue preferenze.

triplannerr

Se leggi questo Blog sei un viaggiatore intraprendente e voglio invitarti a vivere una esperienza unica.

Stiamo formando una Community di Viaggiatori che proveranno in esclusiva la nuova piattaforma digitale che abbiamo creato per organizzare e pianificare viaggi e vacanze in totale autonomia ed evitando ogni forma di intermediazione.

“Crediamo che la libera e spontanea condivisione delle informazioni sia la chiave per rendere “viaggiare” una abitudine realizzabile da tutti.”

Quando rientri da un viaggio sei in possesso di preziose informazioni: gli Hotel, i Ristoranti, le Guide Turistiche, le esperienze che hai vissuto!

Sono informazioni che non userai mai più ma che sono indispensabili per chi vuole fare un viaggio simile al tuo.

Se hai vissuto una esperienza indimenticabile hai riportato a casa tutte le informazioni necessarie a replicarla!

Allora perché non condividerle?
Perché non lasciare ad altri viaggiatori le informazioni che hai raccolto sul posto o durante la tua esperienza?
In questo modo altri potranno risparmiare tempo (e denaro) e vivere esperienze di viaggio in base ai tuoi racconti.

Vogliamo creare un database di informazioni a disposizione di tutti.
Partecipa al progetto e anche tu potrai trovare le informazioni necessarie a pianificare il tuo prossimo viaggio grazie all’aiuto della community!

Stiamo creando una piattaforma digitale in cui trovare (e scambiare) tutte le informazioni necessarie per pianificare e organizzare viaggi e vacanze in totale autonomia!

Tutto questo grazie al “principio della condivisione” e alla solidarietà tra viaggiatori che condividono informazioni raccolte durante le loro esperienze di viaggio.

Se vuoi partecipare alla fase finale dello sviluppo di questa nuova piattaforma digitale e diventare Beta Tester (gratis) inviando critiche, suggerimenti e nuove idee…

Meetup: trova amici ovunque nel mondo!

Meetup è una App (ma anche un sito web) che puoi usare per trovare eventi e fare nuove amicizie ovunque, in tutto il mondo!

Scegliere il giorno più conveniente per partire.

Come scegliere il giorno più conveniente per partire?
Sei nella fase di organizzazione e pianificazione del tuo viaggio e per prima cosa scegli

  • la destinazione
  • le attività da svolgere durante il soggiorno
  • il luogo in cui riposare
  • i migliori posti in cui andare a mangiare

Pensi di aver fatto tutto bene?
Forse, ma tutto dipende da quanti e quali giorni hai a disposizione.

Quanto tempo puoi dedicare ai tuoi viaggi? Hai la possibilità di scegliere i giorni in cui partire o hai vincoli derivanti dal tuo contratto di lavoro?

I criteri per scegliere il giorno più conveniente per partire sono molto diversi se hai la massima libertà di scegliere i giorni in cui essere in viaggio o se hai vincoli derivanti dal tuo contratto di lavoro.

Se vuoi ottimizzare al massimo il tempo che dedichi ai tuoi viaggi o se vuoi viaggiare risparmiando più possibile non devi pianificare i tuoi viaggi “istintivamente” ed avere tra le tue priorità i fattori che ho elencato ma devi prenderne in considerazione altri che variano in base alla tua disponibilità di giorni.

Avere la possibilità di poter scegliere il giorno più conveniente per partire è un vantaggio incredibile e chi ha la fortuna di averlo deve poterlo sfruttare al massimo mentre chi è costretto a partire in limitati giorni dell’anno deve seguire un procedimento molto diverso.

Scegliere il giorno più conveniente per partire quando hai la massima libertà nella scelta dei giorni in cui essere in viaggio.

Se hai organizzato la tua vita in modo da avere totale libertà nella scelta del periodo e dei giorni da dedicare ai viaggi devi prendere in considerazione fattori a cui (forse) non avevi pensato e che, secondo me, sono molto più importanti:

Devi scegliere la destinazione del tuo viaggio seguendo criteri diversi e nella massima razionalità.

Il primo fattore da considerare quando sei impegnato a scegliere il giorno più conveniente per partire e raggiungere una particolare destinazione è il clima.

Raggiungere una magnifica destinazione nel periodo dell’anno meno favorevole può rovinare l’intero viaggio!

Quindi devi assumere tutte le informazioni possibili riguardo alla situazione climatica che troverai una volta giunto a destinazione e raggiungere la meta del tuo viaggio nel momento migliore per vivere la tua esperienza.

Un altro importante fattore da considerare sono i flussi turistici.
Vuoi visitare un paese in tranquillità e immergerti nella quotidianità della gente del posto o vuoi andare a vivere la movida per socializzare con altri turisti?

Pensa bene a quali sono le tue aspettative e tienile in considerazione quando scegli la tua destinazione e il momento di andarci.

Quando devi scegliere il giorno più conveniente per partire devi anche tenere in considerazione il prezzo dei biglietti di viaggio.

Tutti sanno che per acquistare biglietti aerei è fondamentale procedere al momento giusto per spuntare il prezzo migliore.
Pochi considerano che la strategia migliore è quella di avere la possibilità di poter partire con il volo più conveniente.

Avere la possibilità di partire (o di programmare il viaggio) in qualsiasi momento dell’anno è un vantaggio indiscutibile che in pochi sfruttano al massimo delle sue potenzialità.

Se vuoi andare alle Maldive hai due possibilità:
– Avere il budget necessario disponibile nel momento in cui vuoi (puoi) partire
oppure
– Aspettare il momento giusto per organizzare il tuo viaggio e spendere solo la somma che hai a tua disposizione.

Quali sono le attività che vuoi svolgere una volta giunto a destinazione?
Questo dovrebbe essere il fattore più importante da tenere in considerazione e in funzione di questo dovresti programmare tutta la tua esperienza di viaggio.

Il periodo, il clima, la ripartizione dei costi e tutti gli altri fattori da considerare dovrebbero essere condizionati dalle attività che intendi svolgere durante il tuo viaggio.

Scegliere il giorno più conveniente per partire quando sei vincolato da contratti di lavoro o vincoli famigliari.

Se le tue scelte di vita comportano una limitazione nel periodo in cui hai la possibilità di viaggiare e nella quantità di giorni in cui puoi restare lontano da casa i criteri che devi seguire per scegliere il giorno più conveniente per partire sono molto diversi ma i fattori da considerare sono gli stessi:

La scelta della destinazione del tuo viaggio, in questo caso, non è subordinata alle attività che vuoi svolgere o alla convenienza dei titoli di viaggio per raggiungerla ma deve necessariamente prendere in considerazione il miglior rapporto possibile tra le tue aspettative e le possibilità che il mondo ti offre.

Il primo fattore da considerare è il budget in quanto, considerata la tua esigenza a partire in un periodo prefissato e limitato devi valutare quali destinazioni sono raggiungibili.

Ovviamente, a questo punto, la scelta della destinazione è limitata ai paesi che rientrano nella tua capacità di spesa e nei tuoi desideri: se nel primo caso potevi scegliere di raggiungere un paese nel momento più conveniente (e fattibile in base al tuo budget) adesso devi necessariamente partire dal tuo budget e cercare destinazioni per le quali le spese per i titoli di viaggio rientrano nei tuoi piani di spesa.


Una volta scelta la destinazione inizia la fase di ricerca e di valutazione.
Cosa offre la località che hai scelto?
Quali attività è possibile svolgere una volta arrivati?
I costi di alloggio e vitto sono sostenibili?
Esistono strutture adeguate ai tuoi standard?

Il processo come vedi è molto diverso ma, anche in questo caso, se applicherai i miei consigli riuscirai ad organizzare in totale autonomia il tuo viaggio senza ricorrere a nessun intermediario e con un risultato migliore di un professionista.

Anche tutti gli altri fattori (clima, flussi turistici, le attività da svolgere) devono essere considerate con attenzione!
Sarebbe inutile spendere tutto il budget per raggiungere Las Vegas e poi non avere nemmeno una monetina per tentare la fortuna in una Slot Machine!

Per scegliere il giorno più conveniente per partire dovrai quindi partire dal tuo budget e dal costo dei biglietti per scegliere una destinazione e, una volta individuata, dovrai cercare le attività da svolgere e documentarti sulle strutture turistiche presenti (considerando il tuo budget e le tue aspettative/bisogni) per finire con la ricerca dei posti in cui mangiare o del tipo di pasti da consumare.

In questo Blog troverai tantissimi post utili al tuo scopo.

Se leggi questo Blog sei un viaggiatore intraprendente e voglio invitarti a vivere una esperienza unica.

Stiamo formando una Community di Viaggiatori che proveranno in esclusiva la nuova piattaforma digitale che abbiamo creato per organizzare e pianificare viaggi e vacanze in totale autonomia ed evitando ogni forma di intermediazione.

“Crediamo che la libera e spontanea condivisione delle informazioni sia la chiave per rendere “viaggiare” una abitudine realizzabile da tutti.”

Quando rientri da un viaggio sei in possesso di preziose informazioni: gli Hotel, i Ristoranti, le Guide Turistiche, le esperienze che hai vissuto!

Sono informazioni che non userai mai più ma che sono indispensabili per chi vuole fare un viaggio simile al tuo.

Se hai vissuto una esperienza indimenticabile hai riportato a casa tutte le informazioni necessarie a replicarla!

Allora perché non condividerle?
Perché non lasciare ad altri viaggiatori le informazioni che hai raccolto sul posto o durante la tua esperienza?
In questo modo altri potranno risparmiare tempo (e denaro) e vivere esperienze di viaggio in base ai tuoi racconti.

Vogliamo creare un database di informazioni a disposizione di tutti.
Partecipa al progetto e anche tu potrai trovare le informazioni necessarie a pianificare il tuo prossimo viaggio grazie all’aiuto della community!

Stiamo creando una piattaforma digitale in cui trovare (e scambiare) tutte le informazioni necessarie per pianificare e organizzare viaggi e vacanze in totale autonomia!

Tutto questo grazie al “principio della condivisione” e alla solidarietà tra viaggiatori che condividono informazioni raccolte durante le loro esperienze di viaggio.

Se vuoi partecipare alla fase finale dello sviluppo di questa nuova piattaforma digitale e diventare Beta Tester (gratis) inviando critiche, suggerimenti e nuove idee…